Ospedale di Caserta, arriva la
precisazione: "Luigi non è fuori pericolo"

  • 17/01/2018 16:09:30
  • ATTUALITA

Parete, Caserta - Avevamo dato conto poche ore fa dei miglioramenti segnalati nell’ultimo bollettino medico riguardante Luigi, l’adolescente centrato alla testa da un proiettile vagante lo scorso 24 dicembre. Passi in avanti che erano stati annunciati anche dal primo cittadino di Parete Gino Pellegrino, il quale dopo aver ricevuto una telefonata dall’ospedale si era sbilanciato affermando in un post su Facebook: “Il ragazzo non è più in pericolo di vita”.

Proprio dall’ospedale, come si legge sul Mattino, è arrivata però poche ore dopo la smentita da parte del responsabile del reparto di Rianimazione dell'ospedale di Caserta. Il dottor Pezza ha dichiarato infatti che non è ancora possibile affermare che Luigi sia fuori pericolo di vita e che le sue condizioni restano sostanzialmente invariate.

Le speranze di queste ore devono quindi lasciar spazio nuovamente ad un ottimismo molto cauto per una situazione che, purtroppo, non è ancora cambiata. Il giovane resta, come segnalato anche nell’articolo precedente, in coma farmacologico, e i leggeri movimenti del corpo, pur confermati dai medici, non rappresentano il segnale di un significativo miglioramento delle condizioni del 14enne.

News correlate