Sgarbi dice la sua sul matrimonio alla
Reggia di Caserta: "Non c'è da scandalizzarsi"

  • 12/01/2018 10:00:59
  • CULTURA

Caserta - Il dibattito sul matrimonio che si è svolto alla reggia di Caserta è arrivato ben oltre i confini della nostra provincia e in molti, dopo la lunga scia di polemiche che non si è ancora placata, si sono espressi a favore o contro la scelta di far celebrare il ricevimento all’interno del monumento protetto dall’Unesco.
Tra questi anche un personaggio eclettico e particolarmente “vivace” del mondo televisivo, il critico d’arte Vittorio Sgarbi, che con un post su Facebook si è schierato dalla parte del direttore della Reggia Mauro Felicori: “Non c'è da scandalizzarsi per la Reggia di Caserta utilizzata per matrimoni o feste: in passato regge, ville e palazzi servivano proprio a questo. Semmai è la politica che occupa, impropriamente, storici palazzi nobiliari per allestirvi lugubri uffici abitati da pallidi funzionari”.

(Roberto Farina)

News correlate