Allarme meningite ad Arienzo,
il sindaco chiude la scuola "Galilei"

  • 18/01/2018 07:53:23
  • ATTUALITA

Arienzo (Caserta) - Come accade puntualmente in ogni stagione invernale, anche quest’anno nasce l’allarme meningite in provincia di Caserta. Il primo caso accertato riguarda purtroppo una dipendente di una scuola di Arienzo. Il plesso Crisci dell'istituto "Galilei" di Arienzo a causa di questo episodio (necessarie le opere di disinfezione e disinfestazione) su ordinanza del sindaco Davide Guida resterà chiusa nelle giornate di giovedì 18 e venerdì 19 gennaio.

Una scodellatrice che lavora nella mensa della scuola elementare è stata colta nei giorni scorsi da febbre alta: la donna è stata ricoverata all'ospedale di Maddaloni, dove alcuni medici e infermieri hanno iniziato a nutrire il sospetto che si potesse trattare di qualcosa di più grave. La dipendente della scuola così è stata trasferita all’ospedale Monaldi di Napoli, dove gli accertamenti avrebbero confermato il caso di meningite batterica.

Il primo cittadino Guida ha deciso di chiudere il plesso scolastico per garantire la massima sicurezza agli studenti e all’intera cittadinanza, invitando al contempo tramite i social le persone ad "evitare inutili allarmismi e atteggiamenti di panico" in quanto "la situazione è adeguatamente monitorata dagli organi sanitari competenti".

News correlate