Caserta, Luca Abete denuncia il malcostume
dei cittadini: in auto senza cinture di sicurezza

  • 13/01/2018 08:40:55
  • ATTUALITA

Caserta – Caserta prima con il 67%, seguita da Benevento (52%), Salerno (44%) e giù dal podio, Avellino (36%). E’ la particolare classifica stilata dall’inviato di Striscia la Notizia Luca Abete e riguardante le cattive abitudini degli automobilisti campani, avvezzi ad infrangere la legge non indossando la cintura di sicurezza al volante. Il servizio sull'argomento è andato in onda durante la puntata di venerdì sera.

Abete ha fatto un veloce giro per Napoli, confermando, dopo il servizio andato in onda qualche tempo fa, che le cose non sono cambiate, e poi si è dedicato agli altri capoluoghi di provincia campani.
In ogni città le telecamere di Canale 5 hanno ripreso cento auto in determinati punti della città ed il capoluogo di terra di lavoro è risultato quello in cui i cittadini rispettano di meno le regole.
Fermati dall’inviato tra piazza Matteotti e viale Beneduce, i casertani alla guida hanno reagito con il sorriso, inventando qualche scusa che giustificasse il loro comportamento.

La classifica forse non è il massimo dell’attendibilità, ma pone comunque l’accento su un fenomeno molto diffuso e che non fa certo onore alla città. Il primato negativo è indice di una pessima disposizione al rispetto delle regole che vale in questo ed in altri settori, a Caserta come in altri luoghi.

Sui social però molti cittadini invece di incassare le critiche ed accettare “l’indagine” di Striscia la Notizia, si sono scagliati con post e commenti contro Luca Abete, reo a loro dire di mettere in evidenza solo gli aspetti negativi della Campania e accusato di voler infierire negli ultimi tempi sui già numerosi problemi di Caserta.

E’ questa la reazione giusta al servizio andato in onda ieri sera a Striscia o sarebbe meglio sfruttare la figuraccia nazionale per rimboccarsi le maniche e provare a migliorare?

(Manuel Zeno)

News correlate