Casertana fuori dalla Coppa Italia,
la Paganese vince e approda ai quarti di finale

  • 07/12/2017 07:47:21
  • SPORT

Caserta - Delusione in casa Casertana. I rossoblù a 72 ore dal buon pari nel derby con la Juve Stabia sfidano la Paganese al Pinto negli ottavi di Coppa Italia serie C e vengono eliminati dal gol di Talamo che arriva al secondo tempo supplementare. Complice l’assenza di Alfageme, lasciato in tribuna per smaltire le fatiche di campionato (proprio domenica sera contro le vespe aveva realizzato una doppietta), la Casertana mostra ancora una volta mancanza di concretezza sotto porta e paga a caro prezzo gli errori commessi.

I tecnici D’Angelo e Favo danno priorità al campionato e schierano due formazioni infarcite di giovani e “riserve”. Nei padroni di casa esordio per il portiere Gragnaniello, dall’inizio anche Donnarumma mentre la coppia d’attacco è formata da Padovan e Turchetta.

La partita è tutt’altro che divertente e i pochi spettatori accorsi in viale Medaglie d’Oro devono aspettare circa mezz’ora prima di vedere qualche occasione da gol: ci prova Buxton per la Paganese concludendo alto e poi per i rossoblù Cigliano, che colpisce la traversa con un ottimo tiro a giro di sinistro. A cinque minuti dall’intervallo è Colli a raccogliere il cross di Turchetta, ma la sua conclusione finisce a lato.

In avvio di ripresa buona occasione per il rossoblù Padovan che sbaglia la mira da pochi passi. Intorno al 65’ la Casertana ha due opportunità per andare in vantaggio ma il portiere della Paganese Galli prima blocca il tiro cross di Ferrara e poi respinge la conclusione di Turchetta. Poco dopo però è la Paganese a sfiorare il vantaggio: Buxton trova la risposta di Gragnaniello, poi Forte salva sulla linea il secondo tiro degli ospiti. Nella Casertana entrano Marotta e Polak ma non cambia molto e i tentativi finali non impensieriscono il portiere Galli. Si va ai supplementari, proprio come nella sfida (poi vinta) contro la Sambenedettese di Capuano.

Nei primi 15 minuti di extratime la Casertana spinge alla ricerca del gol con gli spunti di Turchetta e soprattutto con la bella conclusione di Marotta sulla quale Galli si supera e manda in angolo.
Ma al 3’ del secondo tempo supplementare la Paganese trova il gol: dopo un errore della difesa rossoblù Buxton calcia in porta, Gragnaniello respinge ma sul pallone si avventa Talamo che manda in rete. I falchetti provano a reagire ma non riescono a trovare il gol che li manderebbe ai rigori, chiudendo anche la gara in 10 per l’espulsione di Marotta.

Archiviata la competizione tricolore, per D’Angelo è già tempo di pensare alla prossima sfida di campionato contro il Bisceglie.

(Roberto Farina)

Foto: Lapresse

News correlate