Domenica al Museo segnata da freddo
e pioggia, Reggia di Caserta solo ottava

  • 04/12/2017 09:00:21
  • CULTURA

Caserta - Domenica al Museo al di sotto delle aspettative per la Reggia di Caserta, che paga le condizioni meteorologiche decisamente avverse. Nella prima domenica del mese, giornata in cui dal 2014 il Mibact prevede l’ingresso gratuito nei musei e nei luoghi della cultura statali, molte persone hanno dovuto rinunciare a visitare le stanze ed il parco del palazzo vanvitelliano per via della pioggia e del freddo. La Reggia accoglie così “solo” 5377 persone raggiungendo il secondo posto regionale alle spalle degli scavi di Pompei (6mila ingressi circa) e l’ottavo posto tra i luoghi d’arte più visitati in Italia: un piazzamento quest’ultimo molto più basso rispetto al solito e dovuto proprio alla situazione descritta.

Escludendo il Colosseo, che anche domenica 3 dicembre ha sforato il muro delle 20mila presenze, nessun museo italiano ha raggiunto quota 7mila visitatori.

Nei pressi della Reggia domenica è arrivato anche un ospite particolare, Luca Abete. L’inviato di Striscia è stato avvistato nella zona di piazza Carlo III, dove probabilmente si è recato per monitorare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, solitamente molto presenti tra la Reggia e la stazione ferroviaria, soprattutto in giornate affollate come quella della Domenica al Museo.

(Daniela Russo) | foto di repertorio

News correlate