La corona di Re della Pizza 2017
al casertano Francesco Martucci de "I Masanielli"

  • 11/10/2017 15.38.48
  • EVENTI

Caserta - Un altro importantissimo riconoscimento per il pizzaiolo casertano Francesco Martucci, eletto “Re della Pizza 2017”. Il titolare della pizzeria “I Masanielli”, che da poche settimane ha inaugurato un nuovo locale in viale Douhet, si è aggiudicato il premio lo scorso lunedì sera a Napoli, quando la redazione di Dissapore e una giuria di autorevoli esperti tra cui la chef stellata casertana Rosanna Marziale, hanno giudicato Martucci il migliore tra i 32 pizzaioli in gara, divisi in 2 categorie: Campania e resto d’Italia.

La competizione era organizzata con scontri diretti tra i partecipanti al termine dei quali chi era riuscito a creare la pizza migliore avanzava al turno successivo, mentre il perdente veniva eliminato. La capacità unica di Martucci di lavorare gli ingredienti e il suo impasto particolarmente digeribile gli hanno permesso di arrivare in finale e poi di battere il suo avversario Daniele Ferrara, pizzaiolo con esperienza ventennale titolare dell’apprezzatissima “Pizzeria P” di Lissone, in Brianza.

La finale prevedeva la realizzazione di tre pizze: la classica margherita, una “Mistery Dissapore” con la presenza di salumi CLAI (Cooperativa Lavoratori Agricoli Imolesi) ed infine un cavallo di battaglia scelto dai concorrenti.
Come specialità personale il 38enne casertano ha proposto la “Mani di Velluto”, una pizza condita con una vellutata di broccoli in acqua di ricotta, mozzarella di bufala campana dop, salsiccia di maialino nero casertano e pecorino stagionato 16 mesi: la creazione ha stupito ancora una volta i giudici che hanno così deciso di assegnare il titolo a Martucci.

Il vincitore si è aggiudicato lo scettro simbolo della manifestazione ed una scultura dell’artista napoletano Riccardo Ruggiano: ma la vittoria forse più importante è stata quella di essere considerato il migliore in un parterre di grandissimi artigiani della pizza, tra cui, oltre ai titolari delle migliori pizzerie di Napoli come Ciro Oliva (Concettina ai Tre Santi), Ciro Salvo (50 Kalò) e Gino Sorbillo, c’erano anche i casertani Franco Pepe (Pepe in Grani) e Ciccio Vitiello (Casa Vitiello).

Martucci negli ultimi anni ha raggiunto un enorme successo che ha fatto diventare la sua pizza una delle principali attrazioni “turistiche” della città, apprezzata ovviamente anche (e soprattutto) dagli stessi casertani. Nell’ultimo periodo è arrivata la sua definitiva consacrazione sancita, qualora ce ne fosse bisogno, dal sesto posto nella graduatoria 50 Top Pizza (prima è risultata proprio la pizzeria “Pepe in Grani” di Caiazzo), dai tre spicchi (il massimo riconoscimento per una pizzeria) assegnati al suo locale da Gambero Rosso e infine dal titolo di “Re della Pizza 2017”.

(Manuel Zeno)

Foto: Dissapore.com

News correlate