Cambio di guida tecnica per l'Aversa
Normanna: via Caruso, arriva Marasco

  • 11/10/2017 10.58.37
  • SPORT

Aversa (Caserta) - L’Aversa Normanna ha conquistato quattro punti in sei giornate, frutto di 4 pareggi e due sconfitte. Un bottino troppo magro che ha portato i granata in quartultima posizione nel girone H di serie D e ha costretto la società al cambio di guida tecnica: via il giovane allenatore Alessandro Caruso, accusato di non essere riuscito a dare ai suoi una fisionomia di gioco ben definita, ed incarico affidato al 47enne Antonio Marasco, agli esordi come allenatore ma con un importante passato da calciatore anche sui campi di serie B e serie A (con Modena, Venezia, Verona, Reggiana e Palermo).

Marasco torna ad Aversa dopo aver vestito la maglia dei normanni ed aver conquistato nella stagione 2007-2008 la promozione in C2: “Torno con piacere ad Aversa” ha detto “arrivare da allenatore è una sorta di completamento della mia carriera. Ho accettato la proposta del presidente Spezzaferri, il quale merita che il suo impegno per la città venga ripagato. Sono contento di incontrare di nuovo la tifoseria con la quale c’è sempre stato un buon feeling, feeling che spero di mantenere anche come allenatore”.

La scelta di affidare la panchina a Marasco, come viene riportato nel comunicato ufficiale diffuso dalla società, è stata presa di comune accordo tra Spezzaferri, il presidente onorario Pasquale Corvino e l’amministratore Buono.
Ora il club granata dovrà provare ad invertire la rotta sin da subito, con i giocatori che dovranno dimostrare le proprie qualità ed iniziare a conquistare le prime vittorie. Ci proveranno già domenica durante la trasferta pugliese ad Altamura, ma non sarà facile tornare con i tre punti.

(Roberto Farina)

News correlate