MitreoFilmFestival 2017, chiusa
la kermesse: i nomi dei vincitori

  • 09/10/2017 08:09:37
  • CULTURA

Santa Maria Capua Vetere (Caserta) - "Il tema di questa edizione ‘anima’ rappresenta tutto quello che posso dire su questo festival che da 17 anni nutre di cultura e arte questa città, con sacrificio e totale dedizione. Personalmente, e con me tutti i miei collaboratori, spero di aver lasciato una traccia di bellezza e grazia, spero che l’anima del nostro lavoro e del contributo di tutti gli ospiti che ci hanno omaggiato, resti nel cuore di tutte quelle persone e dei giovani autori che hanno vissuto con noi, in questi anni, questa festa di cinema e cultura. Spero che questa traccia rifiorisca e riproduca altra arte e bellezza, qui e altrove, vicino e il più lontano possibile. Se perdiamo la ricerca dell'anima, abbiamo perso tutto".
Con queste parole Lucilla Mininno, direttore artistico del MitreoFilmFestival ha calato il sipario sulla diciassettesima edizione della kermesse ospitata nell’incantevole cornice del teatro Garibaldi di Santa Maria Capua Vetere.

Tre giorni di incontri, presentazioni e proiezioni che hanno portato alla premiazione dei vincitori di questa edizione. Ad aggiudicarsi il premio del pubblico - Concorso nazionale sceneggiature per cortometraggi Mitreofilmfestival 2017 è stato “Da cosa nasce cosa” di Giuseppe Rasi; il premio della giuria tecnica - Concorso nazionale sceneggiature per cortometraggi Mitreofilmfestival 2017 è andato invece a “Fine dei giochi” di Alessandro Turchi ed infine il premio della giuria tecnica - Concorso internazionale cortometraggi Mitreofilmfestival 2017 è stato vinto da Sicela Amanzi di Mlu Godola.

Successo per il nascente Spazio Film, un percorso di scrittura che nei giorni scorsi ha portato a Santa Maria Capua Vetere giovani autori provenienti da tutta Italia capaci di mettersi gioco che si sono lasciati ispirare dai luoghi e dalle storie di questa città realizzando delle sceneggiature e girando dei piccoli estratti delle stesse.

News correlate