Riapertura regolare per le scuole casertane
il 14 settembre, problemi solo in due istituti

  • 08/09/2017 9.26.59
  • SCUOLA

Provincia di Caserta – Scongiurato il pericolo di vedere i cancelli delle scuole casertane chiusi nel giorno della ripresa delle lezioni, il prossimo 14 settembre. La situazione si era aggravata nell’ultima parte dell’anno scolastico 2016/2017, con molti istituti superiori che non erano in regola con le certificazioni, non garantivano le condizioni minime di sicurezza e non potevano contare sulla manutenzione da parte della Provincia di Caserta, ente in dissesto.

La buona notizia è arrivata giovedì al termine di una riunione svoltasi in Prefettura a Caserta, alla quale hanno partecipato il Prefetto di Caserta Raffaele Ruberto, il presidente facente funzioni della Provincia di Caserta Silvio Lavornia, l’assessore della Regione Campania Lucia Fortini e la responsabile dell’Ufficio Scolastico Regionale Luisa Franzese.

Fondamentale per assicurare ai giovani un diritto che dovrebbe essere scontato sono stati gli interventi della Regione Campania, che ha stanziato una somma compresa tra 1,5 e 2 milioni di euro per l’impiantistica; del governo centrale, che ha messo a disposizione per l’edilizia una cifra che potrebbe arrivare nel tempo a 70 milioni; e della stessa Provincia, che ha erogato un milione per la messa a norma dei sistemi antincendio.

Delle 93 scuole superiori che si trovano in provincia di Caserta solamente due resteranno chiuse alla ripresa delle lezioni perché afflitte da gravi carenze strutturali che saranno risolte, nella migliore delle ipotesi, nel giro di 4-5 mesi: si tratta dell’istituto “Michelangelo Buonarroti” di Caserta e della succursale del Liceo classico “Cirillo” di Aversa. Nei prossimi giorni si dovrà trovare una soluzione per garantire una nuova collocazione, a partire proprio dal 14 settembre, per gli studenti di questi due istituti.

(Daniela Russo)

News correlate