Reggia di Caserta: piano come Pompei
Lo ha affermato il ministro Lorenzo Ornaghi

21.03.13 Caserta - "Per la Reggia di Caserta serve un modello come quello applicato a Pompei, e' auspicabile che la promozione del monumento passi attraverso il coinvolgimento del territorio e delle imprese". Lo ha detto il ministro per i Beni Culturali, Lorenzo Ornaghi. "Per quanto riguarda la vendita del real sito Borbonico di Carditello a San Tammaro, il Ministero esercitera' il diritto di prelazione previsto dalla legge nel caso in cui la Reggia di Carditello dovesse essere venduta alla prossima asta giudiziaria. Il problema sara' poi quello di proporre un progetto per rilanciare il sito. In tal senso l'istituzione da parte della Regione della fondazione per Carditello e' un passo importante", ha aggiunto il ministro, oggi in visita alla Reggia di Caserta, rispondendo alle domande dei giornalisti sui crolli della Reggia a Caserta e sulla vicenda del Real Sito Borbonico di Carditello, situato a San Tammaro e oggetto di una procedura di vendita presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere. La prossima asta e' prevista per il 20 giugno prossimo.

Il ministro Ornaghi ha incontrato anche il sindaco di Caserta Pio del Gaudio (Pdl) e la sovrintendente Paola Raffaella David. A margine dell'incontro il primo cittadino ha dichiarato: "Ho rappresentato al ministro Ornaghi tutte le istanze, le motivazioni e le proposte del tavolo Citta' sulla Reggia, indirizzate ad un'azione concreta e stabile che valorizzi il monumento e ne integri iniziative, potenzialita' e opportunita' nell'economia della citta', il ministro si e' impegnato a individuare strumenti e metodologie che costruiscano questo percorso - ha proseguito Del Gaudio - auspico che cio' avvenga quanto prima". All'incontro ha preso parte anche il direttore regionale dei Beni Culturali Gregorio Angelini che ha spiegato che "lo sforzo finanziario fatto dal Ministero in relazione al progetto di restauro delle facciate della Reggia di Caserta e' stato molto significativo; di piu' non si poteva fare". Ancora oggi la facciata principale della Reggia e' transennata, cosi' come parte dei cortili interni. Le transenne sono state montate alcuni mesi fa in seguito alla caduta di cornicioni. Ma Angelini ha fornito anche dei dettagli sulla partenza dei lavori: "Il restauro dovrebbe iniziare entro l'estate, quando arrivera' la prima tranche di finanziamenti da 9,3 milioni di euro. In totale il progetto di restauro prevede un stanziamento di 22 milioni di euro, si tratta quasi interamente di fondi europei facenti parte del Programma Operativo Interregionale Attrattori Culturali 2007-2013. Dal canto suo il Ministero dei Beni Culturali stanziera' un milione di euro". (Agi)


 
 

La questione Macrico non è chiusa
Una nota del Comitato Macrico Verde

17.04.14 Caserta - Abbiamo letto con attenzione il testo della delibera sul Macrico approvata all’unanimità dal Consiglio Comunale, e sentiamo l’esigenza di chiarire alcuni punti. Se oggi si può ancora parlare di Macrico come di un’ “opportunità” positiva per la città ciò è per lo più grazie alla mobilitazione delle migliaia di cittadini casertani che in questi anni hanno creduto nella nostra battaglia. Apprezziamo che la delibera ...segue

 

Caratterizzazione di Lo Uttaro
Non c'è alcun allarme ambientale

17.04.14 Caserta - “Il dato chiaro che emerge oggi è che non c’è alcun allarme ambientale. Nessun disastro ambientale. Il terreno non è inquinato se non per alcune criticità, la presenza di ferro, manganese e altri composti non cancerogeni. Non emergono preoccupazioni sui rifiuti presenti nell’area e, come suggerito dall’Arpac, sarà svolto un incremento di indagini sui pozzi dell’area per individuare un modello dei flussi e ...segue

Tenuta e conduzione dei cani
Una nuova ordinanza sindacale

16.04.14 Caserta - -"Abbiamo emesso una nuova ordinanza che arricchisce e meglio qualifica la nostra azione a tutela degli animali, disciplinando modi e forme della conduzione dei cani in città. Ringrazio l'assessore Stefano Mariano e il consigliere comunale Ferdinando Piscitelli che si sono adoperati per la migliore definizione di questa nostra attività, con la quale ribadiamo la necessità del rispetto degli animali di compagnia, ...segue

 

Cittadinanza onoraria minori stranieri
Iniziata ieri la consegna degli attestati

16.04.14 Caserta - Il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio ha partecipato, con l’assessore Stefano Mariano ed il consigliere delegato ai Rapporti con le Forze Armate Pasquale Antonucci, alla cerimonia di consegna degli attestati di cittadinanza onoraria ai minori stranieri, organizzata con l’Unicef presso la Scuola Specialisti dell’Aeronautica. Queste le dichiarazioni del sindaco al termine dell’iniziativa: “L’integrazione ...segue

 

Videosorveglianza in centro città
Del Gaudio: adesso Caserta è più sicura

14.04.14 Caserta - "Il nostro sistema di videosorveglianza è già partito con l'operatività piena di alcune telecamere. Le altre decine di installazioni saranno attive nei prossimi giorni. La sicurezza del territorio, obiettivo prioritario per l'Amministrazione per assolvere alle esigenze della ...segue

Palazzo Ducale e le Torri dell’Olio
Fondi dalla Regione per Castel Morrone

14.04.14 Castel Morrone - Nuovo finanziamento in arrivo per il Comune di Castel Morrone, infatti dopo la coerenza delle schede per il finanziamento per il completamento del Borgo Artigiani, inserito per la sua valenza nelle priorità dell’accelerazione della spesa, è notizia di oggi di una nuova ...segue

 

  

 


Macrico, Italia Nostra lancia l'allarme
"Nella delibera non c'è la dizione F2"

14.04.14 Caserta - L'Associazione Italia Nostra, in relazione a quanto deliberato dal Consiglio Comunale di Caserta relativamente all'area MACRICO, si legge in una nota stampa, "denunciando il tentativo di mistificazione di quanto effettivamente accaduto, rileva quanto segue, nel merito e nel metodo: Non è mai presente, nella delibera del Consiglio comunale, la dizione F2-Verde pubblico del vigente PRG, e non è mai chiarito che sia prevista la totale inedificabilità; si parla di carico edilizio che può anche essere trasformato per ...segue

 

Via dal condominio dei Cosentino
Il tribunale civile cambierà sede

13.04.14 Santa Maria Capua Vetere - Andrà via il tribunale civile di Santa Maria Capua Vetere dal palazzo di proprietà dei Cosentino, la famiglia dell’ex sottosegretario dell’Economia, Nicola Cosentino (in carcere da dieci giorni con i fratelli Giovanni e Antonio). Ora, lo storico palazzo Cappabianca ospiterà gli uffici giudiziari. La subentrata necessità di individuare una sistemazione del tribunale Penale e Civile, in seguito alle recenti modifiche volute dal Governo in tema di amministrazione della giustizia, hanno obbligato l'Ente ...segue

 


Sportello contro il sovraindebitamento
Usura, anatocismo e irregolarita bancarie

12.04.14 Caserta - Le sfide che oggi le imprese sono chiamate ad affrontare sono quanto mai pressanti sotto ogni aspetto. Un mercato in continuo ed imprevedibile mutamento e Il perdurare della forte crisi economica e finanziaria cha ha colpito sia i piccoli imprenditori e sia i cittadini consumatori ha indotto l’ASCOM Caserta a fornire alle imprese aderenti strumenti e servizi di consulenza specialistica in materia di crisi da sovra indebitamento e problematiche connesse come anatocismo ed usura bancaria, con tale strumento l’ASCOM Caserta ...segue