Camorra: prestito a "strozzo" e minacce
Arrestata Angela Bifone, sorella del boss

29.10.12 Caserta - "Circa quattro anni addietro, mi trovavo in difficili condizioni economiche, quindi chiesi alla signora Angela Bifone se poteva prestarmi la somma di 2100 euro - dichiara ai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere in un verbale contenuto nell'ordinanza di custodia - questa dopo aver parlato con il marito Rocco, dopo qualche giorno mi fece andare a casa sua, e alla presenza del marito, Angela mi consegnava una parte della somma di denaro da me richiesta, e la prima volta mi dava la somma di 800 euro e dopo circa 10, 15 giorni, sempre la Bifone mi consegnava ulteriori 1300 euro. Per questa somma di denaro, da 4 anni pago alla signora Angela la somma 315 euro che tolgo dalla mia pensione che ammonta a 460 euro; quindi mi restano per vivere circa 150 euro. Alla data odierna, con il prestito ricevuto dalla Bifone ho pagato piu' di 15.000,euro, e mi resta ancora da restituire la somma di 2100 euro". La denuncia fatta dal contandino il 13 agosto 2011 ai carabinieri, che ha portato alla scoperta del giro di usura, ha squarciato un velo sulle minacce che il clan faceva agli usurati. L'uomo, infatti, aveva trovato fuori al cancello di casa una busta contenente un cacciavite e un proiettile. Tra i beni sequestrati, 21 certificati di deposito e buoni fruttiferi, 13 conti correnti, due polizze vita, 5 veicoli, 2 locali commerciali e un appartamento. (Agi)

Arrestato per "cavallo di ritorno"
Aveva rubato un'auto a Maddaloni

22.10.14 Afragola - Nel pomeriggio, i Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Maddaloni e quelli della locale Stazione, hanno proceduto, al termine di una breve attività di indagine, all’arresto di Bassolino Gennaro cl.1985, del luogo. Nella circostanza, nella mattinata odierna, una donna di Maddaloni denunciava presso la locale Compagnia Carabinieri il furto della propria autovettura, regolarmente parcheggiata ...segue

 

Centro massaggi a luci rosse
Prestazioni fra i 70 e i 100 euro

22.11.14 Maddaloni - In Maddaloni (CE), i Carabinieri della locale stazione, unitamente a quelli del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Caserta, hanno proceduto al controllo del centro massaggi “Vanity” ubicato in quel centro, deferendo in stato di libertà due donne ed un uomo, rispettivamente di Caserta, Napoli e Casoria. I tre sono ritenuti responsabili del reato di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione in ...segue

Appicca il fuoco ad un'auto
Arrestato l'autore del folle gesto

21.11.14 Santa Maria a Vico - I carabinieri della Stazione di Santa Maria a Vico, hanno tratto in arresto per danneggiamento, seguito da incendio, AFFINITA Fabio cl. 85, del posto. L’uomo, poi tratto in arresto, è accusato di aver incendiato l’autovettura Opel Corsa, parcheggiata su pubblica via, utilizzata da un 25enne operaio del luogo. Tutto è accaduto ieri mattina quando i militari dell’Arma sono stati allertati per un incendio ...segue

 

Spaccio droga fra Campania e Marche
Operazione dei Carabinieri di Aversa

20.11.14 Aversa - In data odierna, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa (CE), coadiuvati dai Carabinieri dei reparti locali, hanno dato esecuzione - in Aversa (CE), Napoli, Ancona e nelle province di Fermo e Macerata – a misure cautelari in carcere nei confronti di nr. 8 persone - emesse dal GIP, su ...segue

 

Sequestro di beni per 8 milioni
All'imprenditore Giovanni Malinconico

18.11.14 Caserta - I Carabinieri del Reparto Operativo di Caserta, hanno dato esecuzione ad un decreto di sequestro preventivo di beni mobili ed immobili, per un valore complessivo di circa 8 milioni di euro, emesso dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura ...segue

Scoperto "parcheggio a luci rosse"
Un fondo agricolo per le prostitute

18.11.14 Villa Literno - I Carabinieri della Stazione di Villa Literno, hanno proceduto all’arresto, per “favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione” di Da. V. cl.1949 di Trentola Ducenta. Nella circostanza i militari dell’Arma al termine di una breve attività di indagine, condotta con ...segue

 

  

 

 


Caserta, 27enne muore in ospedale
Era il figlio di un ministro del Burundi

17.11.14 Caserta - Un corsia d'ospedale "E' successo qualcosa. Qualcosa non ha funzionato e il mio ragazzo è morto. Voglio la verità". Regis Roger, 27 anni, viene portato sabato all'ospedale di Caserta. Lamenta forti e diffusi dolori addoninali. Muore dopo il ricovero. Sua amdre denuncia il caso alla polizia. La procura apre un'inchiesta. Sarà l'autopsia disposta dalla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere (Caserta) a dover fare luce sulla morte di Regis Roger, un ragazzo di 27 anni, originario del Burundi, avvenuta ...segue

 

Si sparano al culmine di una lite
Arrestati due pregiudicati a Teverola

17.11.14 Teverola - I Carabinieri della Stazione di Teverola, unitamente a quelli del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa, a seguito di immediate indagini, hanno arrestato i pregiudicati di Casaluce (CE) Tatone Salvatore, cl.1972 e Veneziano Giuseppe, cl.1964. I due sono ritenuti responsabili, in concorso, di tentato omicidio, commesso nella mattina di ieri in Casaluce, ai danni di un 35enne del luogo, verificatosi al culmine di un alterco per contrasti famigliari legati a futili motivi. Nella circostanza il ...segue

 


Minaccia i carabinieri con un coltello
Era ai domiciliari, è stato arrestato

16.11.14 Casagiove - Si erano recati presso la sua abitazione per un controllo di routine, ma sono stati aggrediti e minacciati con un coltello. Per questo motivo, Tenga Gabriele cl. 72, del luogo, sottoposto alla Sorveglianza speciale di P.S., è stato arrestato dai Carabinieri della locale stazione. Nella circostanza, come detto, i militari dell’Arma nella decorsa notte, si sono recati presso l’abitazione del citato al fine di verificare il rispetto delle prescrizioni della misura cui era sottoposto. Questi, alla loro vista li contestava e ...segue