Camorra: prestito a "strozzo" e minacce
Arrestata Angela Bifone, sorella del boss

29.10.12 Caserta - "Circa quattro anni addietro, mi trovavo in difficili condizioni economiche, quindi chiesi alla signora Angela Bifone se poteva prestarmi la somma di 2100 euro - dichiara ai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere in un verbale contenuto nell'ordinanza di custodia - questa dopo aver parlato con il marito Rocco, dopo qualche giorno mi fece andare a casa sua, e alla presenza del marito, Angela mi consegnava una parte della somma di denaro da me richiesta, e la prima volta mi dava la somma di 800 euro e dopo circa 10, 15 giorni, sempre la Bifone mi consegnava ulteriori 1300 euro. Per questa somma di denaro, da 4 anni pago alla signora Angela la somma 315 euro che tolgo dalla mia pensione che ammonta a 460 euro; quindi mi restano per vivere circa 150 euro. Alla data odierna, con il prestito ricevuto dalla Bifone ho pagato piu' di 15.000,euro, e mi resta ancora da restituire la somma di 2100 euro". La denuncia fatta dal contandino il 13 agosto 2011 ai carabinieri, che ha portato alla scoperta del giro di usura, ha squarciato un velo sulle minacce che il clan faceva agli usurati. L'uomo, infatti, aveva trovato fuori al cancello di casa una busta contenente un cacciavite e un proiettile. Tra i beni sequestrati, 21 certificati di deposito e buoni fruttiferi, 13 conti correnti, due polizze vita, 5 veicoli, 2 locali commerciali e un appartamento. (Agi)

Sgominata banda di rapinatori
Carabinieri arrestano cinque casalesi

27.04.15 Casal di Principe - In data odierna, all’esito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Casal di Principe hanno dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dall’Ufficio GIP del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di 5 persone, indagate a vario titolo di associazione per delinquere, rapina aggravata, detenzione e porto ...segue

 

Malmenata davanti studio legale
Presenti dei minori, ricercato il marito

24.04.15 Marcianise - Una donna di 35 anni è stata sorpresa e picchiata dal marito a Marcianise, in provincia di Caserta, davanti allo studio dell'avvocato al quale si stava per rivolgere per il divorzio. La donna, separata dall'uomo da circa due anni, è stata malmenata davanti ai due figli di 5 e 6 anni. Dopo le percosse la donna, con una ferita alla testa, si è rifugiata nell'ufficio dell'avvocato. Uno degli impiegati ha chiamato ...segue

Simulazione di furti e rapine di veicoli
Anche minacce con armi in ufficio postale

24.04.15 Aversa - I Carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere nei confronti di 2 indagati ritenuti responsabili dei reati di rapina, ricettazione e furto in abitazione, commessi nelle province di Napoli e Caserta dal 2008 al ...segue
 

Ricettazione,acquisto cellulari illegali
60enni napoletani associati in carcere

24.04.15 Alife - I Carabinieri della Stazione di Alife (CE), nel corso di un predisposto servizio finalizzato al contrasto di reati in genere, hanno deferito in stato di libertà 2 persone, un 67enne di Arzano (NA) ed un 61enne di Napoli, per i reati di ricettazione ed acquisto di cose di illecita provenienza. Nella circostanza i due sono stati sorpresi mentre cercavano di vendere quattro telefoni cellulari, sottoposti a sequestro, ...segue

 

Minacciano e rapinano prostituta
Arrestati due 22enni campani

23.04.15 Arezzo - Sono stati arrestati due ragazzi residenti a Foiano della Chiana, rintracciati grazie a dei filmati di videosorveglianza: gli inquirenti sospettano che abbiano rapinato una prostituta, armati di pistola e coltello. Alla donna, donna nigeriana di 42 anni, era stato strappato il ...segue

Inciviltà ai passaggi a livello
Ritardi dei treni nel casertano

23.04.15 Caserta - Ieri mattina, tra le 6.30 e le 11, circolazione ferroviaria rallentata su alcune linee regionali della Campania. In particolare, sulle linee Caserta – Cancello – Napoli e Salerno – Napoli Campi Flegrei alcune autovetture sono rimaste intrappolate tra le barriere dei passaggi ...segue

 

  

 


Incendio in deposito di un vivaio
Vigili del Fuoco evitano ulteriori danni

23.04.15 Teano - In località San Giulianeta di Teano, si è sviluppato un vasto incendio interessante un deposito del Vivaio Federiciani. Il deposito di circa 1000 mq di vasi in plastica è andato a fuoco per cause accidentali, presumibilmente dovute ad un incendio sterpaglia interessante un stradina laterale. le fiamme hanno raggiunto il deposito e velocemente l'incendio si è propagato. una grande nube di denso colore nero si è formata, e grazie all'efficace intervento di spegnimento dei vigili del fuoco intervenuti con Autopompa serbatoio ...segue

 

Rifiuti in Marsica da società casertane
Controlli e perquisizioni della Forestale

22.04.15 L'Aquila - È in corso in quattro regioni - Lazio, Campania, Toscana e Abruzzo - un'operazione del Corpo Forestale dello stato per la repressione del traffico e dello smaltimento dei rifiuti, tossici e non, su disposizione della Direzione Distrettuale Antimafia dell'Aquila. In Abruzzo la zona coinvolta è la Marsica dove si stanno eseguendo perquisizioni. All'operazione prendono parte decine di agenti del comando regionale dell'Aquila. Le indagini, partite all'inizio del mese gennaio del 2015 con il sequestro di 2 capannoni ...segue

 


Aggredisce e rapina il tabaccaio
Arrestato 31enne: è caccia al complice

22.04.15 Gricignano - E’ accusato di avere rapinato un tabaccaio ad Orta di Atella il trentunenne di Arzano arrestato dalla polizia dopo un inseguimento per le vie di Gricignano nella giornata di ieri. Assieme ad un’altra persona, ha atteso che la vittima chiudesse l’esercizio commerciale e si avviasse verso una banca per depositare l’incasso del giorno, e poi lo ha aggredito. Il suo complice, scappato a piedi, è invece riuscito a dileguarsi e la polizia lo sta ricercando in tutto l’hinterland. Il bottino sottratto alla vittima, 6.200 ...segue