No alla mobilità della Coca Cola
La Ugl Agroalimentare Campania

22.02.12 Marcianise - La Ugl Agroalimentare Campania ha confermato il suo no alla procedura di mobilità aperta dalla Coca Cola Hbc Italia presso lo stabilimento di Marcianise in provincia di Caserta e lo ha fatto nel corso dell’esame congiunto che si è svolto questa mattina presso la Giunta Regionale della Campania. Una scelta che il sindacato guidato da Giovanni Centrella ha ampiamente argomentato nel verbale finale dove ha ritenuto giustificati gli esuberi per i componenti degli uffici che saranno trasferiti all’estero, ma non sufficienti gli elementi di valutazione per le altre posizioni lavorative per le quali richiedeva il solo criterio della volontarietà. “Ognuno si assuma le proprie responsabilità” ha commentato il Segretario Regionale Ferdinando Palumbo “poche variazioni al testo definitivo ed un po’ di buona volontà avrebbero potuto cambiare l’esito finale, ma il testo è stato blindato e noi non siamo notai. Il mancato accordo non rappresenta nulla di eclatante, siamo sindacalisti, ci occupiamo di difendere posti di lavoro e se non siamo convinti di ciò che firmiamo preferiamo lasciar perdere”. “E’ stata una procedura tutta in salita, giocata su più tavoli dove nessuno si è preoccupato di mediare tra le posizioni che venivano rappresentate” ha continuato il collega Ciro De Vita “un atteggiamento inconsueto per una multinazionale famosa in tutto il mondo. Non ce la siamo sentiti di spegnere il sorriso a trentacinque famiglie”.

Orientamento ai mercati internazionali
Opportunità di business sui mercati esteri

24.04.15 Caserta - Martedì 28 aprile presso la sala convegni di Confindustria Caserta, in Via Roma 17, si terrà un seminario tecnico formativo di primo orientamento ai mercati internazionali destinato alle micro e PMI manifatturiere e di servizi, start-up, consorzi, reti di impresa e poli tecnologici della Campania. L’iniziativa è prevista nell’ambito della seconda annualità del piano export per le Regioni della Convergenza ...segue

 

Acqua, nuovo impianto a Presenzano
R-Pet: vale 34 mln e 40 posti di lavoro

23.04.15 Caserta - Ferrarelle aprirà tra circa un anno a Presenzano (Caserta) un nuovo grande impianto per la produzione di bottiglie di plastica da materiale riciclato con un investimento di oltre 34 milioni e la creazione di circa 40 posti di lavoro. E’ quanto emerso da una conferenza stampa a Milano nel decimo anniversario del ritorno del gruppo in mani italiane. Il progetto R-Pet ha ottenuto 25,5 milioni concessi tra contributo ...segue

Chiusa Azienda ma riaprirà a Caserta
Manifestazione degli operai licenziati

22.04.15 Ascoli - Traffico rallentato questa mattina sulla strada Piceno-Aprutina per una manifestazione di protesta degli operai licenziati dalla Prysmian. Gli operai avrebbero voluto bloccare il traffico ma la Digos lo ha sconsigliato per evitare denunce. Quindi le tute blu si limitano a rallentare fortemente la circolazione lungo una delle arterie principali della città, distribuendo agli automobilisti volantini in cui ...segue

 

Whirlpool: per Indesit non c'è futuro
Su Carinaro mai informato il Governo

22.04.15 Carinaro - Whirlpool non informò il governo di voler chiudere Carinaro. Lo conferma, in un’intervista a Il Mattino Davide Castiglioni, ad del gruppo per l’Italia spiegando: «Era una scelta obbligata: dovevamo guardare al futuro con un piano che garantisse all’assetto del gruppo la possibilità di durare a lungo». Castiglioni insiste: «Abbiamo una decisione difficile come la chiusura dello stabilimento. Ma siamo pronti a ...segue

 

Confindustria, Seminario sul Jobs Act
"Rapporto di lavoro a tutele crescenti"

20.04.15 Caserta - L’entrata in vigore nel mese di marzo di due decreti legislativi, applicativi della legge delega 10 dicembre 2014 n. 183, per l’istituzione del rapporto di lavoro a tutele crescenti e per il riordino degli ammortizzatori sociali in caso di disoccupazione, può essere vista ...segue

Renzi incontra i lavoratori Indesit
Ne farò un caso positivo come l’Electrolux

18.04.15 Caserta - Renzi ha incontrato alcuni esponenti delle Rsu aziendali e i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil Camilla Bernabei, Giovanni Letizia e Antonio Farinari dopo che ieri sera - come riportato anche dalla stampa stamani - si era fatta largo l’ipotesi che i lavoratori dello ...segue

 

  

 


Chiude lo stabilimento Indesit
Licenziamento di 840 lavoratori

16.04.15 Caserta - “Ho appena avuto notizia dalla segretaria generale della Cgil di Caserta Camilla Bernabei e dal segretario della Fiom Massimiliano Guglielmi che la Whirlpool ha annunciato la chiusura dello stabilimento Indesit di Carinaro con il conseguente licenziamento di 840 lavoratori. Una doccia fredda per un territorio che continua inesorabilmente a essere mortificato e desertificato!”. Così Dario Abbate, esponente di primo piano del Pd provinciale e candidato in pectore come consigliere alle elezioni regionali. “Non possiamo in ...segue

 

Consorzio, assunti operai stagionali
Impegno mantenuto con i sindacati

10.04.15 Piedimonte Matese - Assunti a 151 giornate gli operai stagionali del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano che ha sede a Piedimonte Matese. L'amministrazione consortile presieduta dal Prof. Pietro Andrea Cappella ha mantenuto fede all'impegno preso lo scorso 19 novembre con i sindacati di categoria, e ribadito e confermato negli ultimi due incontri sindacali dello scorso 25 febbraio e del successo 25 marzo svoltisi con i segretari provinciali della Flai-Cgil Pasquale Campanile, della Fai-Cisl Bruno Ferraro e della Uila-Uil ...segue

 


Sportello di Finetica a Caserta
Il 14 aprile presentazione in Diocesi

09.04.15 Caserta - Nasce anche a Caserta uno sportello di Finetica (Associazione Onlus), che verrà presentato martedì 14 aprile alle ore 17,00 con una manifestazione pubblica che si terrà presso la Biblioteca Diocesi di Caserta. Gli obiettivi e le finalità della nuova struttura – che opera nel campo dei piccoli crediti alle persone – saranno illustrati da Nello Tuorto (Direttore Finetica) e dai referenti territoriali Pasquale Iorio (Portavoce FTS Casertano), d. Nicola Lombardi (Progetto Policoro) ed Imma Fedele (Presidente Agrorinasce). ...segue