No alla mobilità della Coca Cola
La Ugl Agroalimentare Campania

22.02.12 Marcianise - La Ugl Agroalimentare Campania ha confermato il suo no alla procedura di mobilità aperta dalla Coca Cola Hbc Italia presso lo stabilimento di Marcianise in provincia di Caserta e lo ha fatto nel corso dell’esame congiunto che si è svolto questa mattina presso la Giunta Regionale della Campania. Una scelta che il sindacato guidato da Giovanni Centrella ha ampiamente argomentato nel verbale finale dove ha ritenuto giustificati gli esuberi per i componenti degli uffici che saranno trasferiti all’estero, ma non sufficienti gli elementi di valutazione per le altre posizioni lavorative per le quali richiedeva il solo criterio della volontarietà. “Ognuno si assuma le proprie responsabilità” ha commentato il Segretario Regionale Ferdinando Palumbo “poche variazioni al testo definitivo ed un po’ di buona volontà avrebbero potuto cambiare l’esito finale, ma il testo è stato blindato e noi non siamo notai. Il mancato accordo non rappresenta nulla di eclatante, siamo sindacalisti, ci occupiamo di difendere posti di lavoro e se non siamo convinti di ciò che firmiamo preferiamo lasciar perdere”. “E’ stata una procedura tutta in salita, giocata su più tavoli dove nessuno si è preoccupato di mediare tra le posizioni che venivano rappresentate” ha continuato il collega Ciro De Vita “un atteggiamento inconsueto per una multinazionale famosa in tutto il mondo. Non ce la siamo sentiti di spegnere il sorriso a trentacinque famiglie”.

Vertenza Jabil: proposta di De Angelis
Occorre un coordinamento interistituzionale

11.06.14 Marcianise - Vertenza Jabil: il sindaco Antonio De Angelis promuove un coordinamento inter istituzionale per rafforzare la posizione dei lavoratori al tavolo organizzato nella giornata del 12 giugno, presso il Ministero dello Sviluppo Economico. Nella mattina di martedì 10 giugno il primo cittadino di Marcianise ha redatto un documento che riprende e rafforza le iniziative precedentemente intraprese per la positiva ...segue

 

Firema, prorogata la Cassa Integrazione
Lo rende noto la segreteria prov.le del Pd

06.06.14 Caserta - E’ stato firmato l’accordo con i sindacati per la proroga della cassa integrazione in deroga per i lavoratori della Firema di Caserta. Lo rende noto la segreteria provinciale del Partito guidato da Raffaele Vitale che anche grazie al supporto di Stefano Graziano, ex parlamentare del Pd casertano, è da sempre vicina ai lavoratori dell’azienda in amministrazione controllata. La firma è avvenuta ieri, grazie anche ...segue

I precari ATA si autorganizzano
Lunedì incontro al Provveditorato agli Studi

24.05.14 Caserta - Può sembrare strano, ma questa volta è stata l'Amministrazione scolastica a fare il passo più veloce verso i lavoratori precari: lunedì prossimo un gruppo di precari autorganizzati del personale Ata sarà ricevuto negli uffici del Provveditorato agli Studi. L'antefatto è che i solerti precari, allenati da anni di permanenza all'interno delle graduatorie provinciali e sopravvissuti, con morti e feriti, ai tagli e ...segue

 

Caserta, elettronica in crisi
620 esuberi su 1260 operai

04.05.14 Caserta - Quando la provincia di Terra di Lavoro era la “Brianza del Sud”, l'elettronica e le telecomunicazioni rappresentavano la locomotiva di quel miracolo economico. Per rendere l'idea, basta ricordare che il solo stabilimento Italtel di Santa Maria Capua Vetere negli anni '70 occupava ben settemila lavoratori (scesi a tremila all'inizio degli anni '90). E in tutto il settore, ad un certo punto arrivarono ad essere più ...segue

 

Protesta shock al Mercatone Uno
«Mi vendo», flash mob dei dipendenti

15.04.14 Capodrise - «Sappiano che il messaggio è forte, forse qualcuno storcerà il naso, ma di fronte al rischio di finire per strada, di vedere compromessa la prospettiva di vita di tanti di noi, ci sembrava l'unica strada». Annunciano una protesta shock (di quelle che fanno discutere e, si ...segue

"Mercatone Uno" sta per chiudere
Il sindaco al fianco dei dipendenti

05.04.14 Capodrise - Il sindaco di Capodrise, Angelo Crescente, stamattina (sabato, 5 aprile) era tra i quasi 50 dipendenti del punto vendita "Mercatone Uno" di via Retella. I lavoratori hanno indetto uno sciopero, che proseguirà anche domani (domenica, 6 aprile). Dinanzi alla tragica ...segue

 

  

 

 


TADS, Tarì Design School di Marcianise
Tra le elite delle scuole di arte e mestieri

14.03.14 Marcianise - TADS, Tarì Design School di Marcianise (Caserta) è una delle scuole di arte e mestieri inserite all'interno del volume “La regola del talento. Mestieri d’arte e Scuole italiane di eccellenza”, nato dalla collaborazione tra la Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte e la Fondazione Deutsche Bank Italia, e dedicato alla tutela e alla promozione del saper fare e del saper creare. A presentare l'iniziativa oggi a Milano sono stati Flavio Valeri – Chief Country Officer Deutsche Bank Italia, Franco Cologni - Presidente della ...segue

 

Mobilità obbligatoria per Ixfin
Tragico epilogo per 500 lavoratori

09.03.14 Marcianise - E' arrivata all’epilogo più traumatico la storia dei lavoratori dell’Ixfin di Marcianise, l’azienda delle telecomunicazioni dichiarata fallita nel 2006. Infatti è stata pubblicata la sentenza del collegio giudicante del Tribunale di Napoli con la quale vengono riconosciuti come obbligatori i provvedimenti di mobilità (licenziamenti) per l’intero organico (circa 500 addetti), rigettando il ricorso presentato dai legali di fiducia delle organizzazioni sindacali, su mandato delle stesse maestranze. L’ultimo ...segue

 


Federlab, siglato contratto di lavoro
CCNL laboratori analisi-centri poliambulatori

07.03.14 Roma - Uno strumento per la regolazione, la gestione ed il governo paritetico del comparto della laboratoristica. Questo l’identikit del primo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per i dipendenti dei laboratori di analisi cliniche e dei centri poliambulatoriali, firmato nei giorni scorsi a Roma da FEDERLAB Italia (l’associazione di categoria maggiormente rappresentativa dei Laboratori di Analisi Cliniche e dei Centri Poliambulatori, con oltre 2.000 strutture associate presenti su tutto il territorio nazionale) e CIFA ...segue