Elezioni, analisi situazione politica
Caserta, "Un candidato ogni cento abitanti "

22.03.10 - Un candidato ogni cento abitanti. Nella provincia di Caserta sarà strenua la lotta per il voto, a giudicare dai numeri. In un territorio che conta circa 900 mila residenti, saranno infatti in 900, spalmati su 25 liste, a contendersi una preferenza. Sette gli aspiranti presidenti. Ma gli unici con chance di vittoria sono Domenico Zinzi, deputato dell’Udc che corre per il centrodestra con il sostegno di 13 liste, e Giuseppe Stellato, consigliere regionale uscente del Pd, appoggiato da sette liste di centrosinistra. In un territorio vessato dalla camorra, dal problema mai risolto dei rifiuti e dalla carenza di lavoro, la non facile sfida di governo presenta fin d’ora un obiettivo comune: risalire la classifica della qualità della vita, che nel 2009 collocava Caserta al non invidiabile 103esimo posto, tra le 107 province d’Italia, in calo di nove posizioni rispetto al 2008.

Non ha di certo aiutato, il fatto di essere in campagna elettorale da ormai un anno. Il 24 marzo del 2009, infatti, il presidente Sandro De Franciscis, eletto nelle file del Pd, decideva di rassegnare le dimissioni «per motivi esclusivamente personali». De Franciscis abbandonava la guida del casertano per occuparsi del Bureau Medical di Lourdes, l’organismo che raccoglie la documentazione medica sulle guarigioni. Una vocazione missionaria, dunque, che ha portato allo scioglimento del consiglio provinciale e a un anno intero di commissariamento, in attesa del voto. Un anno segnato soprattutto dall’emergenza rifiuti. Problema, raccontano le cronache degli ultimi giorni, lontano dall’essere definitivamente risolto. I cassonetti e le strade hanno infatti ricominciato a straripare di buste di plastica e spazzatura di ogni genere, a causa di una protesta, iniziata la scorsa settimana e tuttora in corso, di 1300 operatori ecologici che sono da due mesi senza stipendio.

E poi c’è la camorra. Da sempre cruccio delle campagne elettorali, per il timore di infiltrazioni. Occhi ben aperti, dunque, da parte della Direzione distrettuale antimafia di Napoli, che ha avviato un’indagine conoscitiva su tutti i candidati campani. All’inizio di marzo, il questore di Caserta ha emesso una diffida nei confronti di un esponente centrista, per presunte relazioni con persone vicine al clan dei casalesi. Immediato l’intervento dell’Udc: “Il candidato Luigi Cassandra – si legge in un comunicato - con senso di responsabilità si è sospeso dal partito e si è ritirato dalla competizione elettorale. Pur essendo un atto di natura meramente amministrativa e non giudiziaria, non possiamo ignorare la rilevanza politica del provvedimento”.

Altre questioni, squisitamente politiche, hanno invece agitato le acque del centrodestra al momento della scelta del candidato presidente. Il coordinatore regionale del Pdl e sottosegretario Nicola Cosentino è arrivato a presentare le dimissioni, poi ritirate, dal partito e dal governo, quando da Roma è arrivata la notizia dell’alleanza campana Pdl-Udc, che avrebbe comportato la candidatura di Zinzi a Caserta. Una volta risolta questa grana, poi, l’ex ministro Mario Landolfi aveva minacciato di presentare la sua candidatura contro Zinzi, pur di bloccare il «mercato delle vacche» delle liste che andavano proliferando in appoggio al candidato.

L’inizio della campagna elettorale ha messo a tacere ogni dissidio. Il centrodestra si è ritrovato compattato dall’obiettivo di conquistare la quarta provincia campana, dopo le vittorie a Napoli, Salerno e Avellino dello scorso anno (mancherebbe solo Benevento). Ma il centrosinistra assicura che la cosa non è scontata. Pd, Udc, SeL, Api e Verdi si sono compattati senza grossi dissidi attorno a Stellato. Solo la Federazione della sinistra (Prc-Pdci) appoggia un candidato diverso: Antonio Dell’Aquila. Mentre gli altri aspiranti presidenti sono Giuseppe Vozza, di Speranza provinciale, Pasquale Merola, del Movimento della libertà-Liberal democratici, Salvatore Cervo, di Stop camorra, e l’immancabile Giuseppe Cirillo, che alle scorse provinciali si era presentato con la lista Preservativi gratis e questa volta è alla guida del Partito impotenti esistenziali.
(Serenella Mattera, www.tg24.sky.it)

Sfratto azienda AOS San Leucio
Strategie per salvare l'arte della seta

16.04.15 Caserta - “Oggi, con il concorso e la buona disponibilità di tutti, siamo riusciti ad evitare lo sfratto esecutivo ma il problema non è ancora risolto. C’è bisogno ora di continuare l’azione comune per tutelare gli operai dell’Aos e salvare la seta di San Leucio”. Lo dichiara il sindaco Pio Del Gaudio al termine della lunga trattativa avviata, con il decisivo intervento dei rappresentanti sindacali della Cgil e del ...segue

 

S.Vitaliano,Sacrario dei caduti di Pace
Riunione operativa per il 19 maggio 2015

14.04.15 Caserta - In vista dell'inaugurazione del Sacrario nazionale in memoria dei caduti in missioni di pace, prevista per il prossimo 19 maggio presso l'Eremo di San Vitaliano, si è svolta in Comune una prima riunione operativa, cui erano presenti gli assessori Nicoletta Barbato e Massimiliano Palmiero; il tenente colonnello Gianfranco Paglia, medaglia d'oro al valor militare e consigliere del ministro della Difesa; il tenente ...segue

Prolungamento sportello postale
Soddisfazione dell'amministrazione comunale

14.04.15 Castel Volturno - Da ieri 13 Aprile l’ufficio postale di via San Rocco, opera su orario prolungato: dal lunedì al venerdì dalle 8:20 alle 19:05 ed il sabato fino alle 12:35. Un obiettivo che l’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Dimitri Russo, ha voluto fortemente, sollecitando continuamente i vertici di Poste Italiane, casertani e regionali. Alla fine la fumata bianca c’è stata anche perché come ha spiegato al ...segue

 

Bando di gara per manutenzione strade
Programma triennale per affidamento lavori

13.04.15 Mondragone - L’Amministrazione comunale di Mondragone ha indetto un bando di gara per l’affidamento dei “lavori di manutenzione delle strade cittadine”, in pubblicazione all'albo pretorio on line dell'Ente fino al prossimo 27 Aprile 2015, con un importo a base di gara di 199.837,28 euro per una durata dell’affidamento di tre anni consecutivi. “Avremo la possibilità e la certezza, per i prossimi tre anni – commenta ...segue

 

Caserta, consuntivo dell'anno 2014
Ottimismo per il futuro finanziario

13.04.15 Caserta - Continua la nostra operazione di verità e trasparenza. Con l’approvazione del Consuntivo 2014 adesso all'attenzione dei Revisori dei Conti e del Consiglio comunale dimostriamo con i numeri alla mano che il disavanzo ereditato nel 2011 e pari a 22 milioni di euro circa è ...segue

Terra dei Fuochi: campagna shock
Della lista "Mai più Terra dei Fuochi"

12.04.15 Giugliano, circumvallazione esterna, altezza Caserma della Guardia di Finanza. A pochi km da qui ogni giorno avvengono roghi tossici e nessuno interviene. Abbiamo deciso di uscire con il primo manifesto in un luogo simbolico per stimolare le forze dell'ordine a fare sempre di più e ...segue

 

  

 


Gioia S. in ristrutturazione Comune
Trasferimento uffici ex scuola elementare

10.04.15 Gioia Sannitica - “Per lavori di ristrutturazione alla casa comunale di Piazza Municipio a Gioia centro gli uffici sono stati trasferiti momentaneamente presso l’ex scuola elementare (IN FOTO) della frazione Calvisi”. Ad annunciarlo il sindaco Michelangelo Raccio che ha aggiunto che all’attuale sede del Municipio a Calvisi si sta ultimando la fase di sistemazione. In questa fase, infatti, che durerà il tempo necessario affinché siano ripristinati tutti i servizi ai cittadini, si sta provvedendo alla sistemazione dei computer. ...segue

 

Strade cittadine, arredo urbano per cani
Nuovi cestini per le deiezioni canine

10.04.15 Caserta - Via Tevere, piazza Correra, via SS. Nome di Maria, viale Michelangelo, via Battistessa, via Gemito, via Pasteur, via Tescione, via Ferrarecce, via Acquaviva, piazzetta Padre Pio, via Settembrini, via Petrarelle, via De Gasperi, via Patturelli, via Ceccano, via delle Querce, via Colombo: queste le strade nelle quali, dal pomeriggio odierno, veranno installati da Ecocar i nuovi cestini per le deiezioni canine. "Abbiamo ascoltato le richieste dei cittadini - dice il sindaco Pio Del Gaudio - e dato il via a questa nuova ...segue

 


Gianpiero Zinzi, la Provincia a FI
"La soluzione migliore per il territorio"

08.04.15 Caserta - «La scelte del candidato alla presidenza della Provincia deve essere l’occasione per il partito per superare le tensioni interne e per recuperare quell’amalgama e quella compattezza che saranno indispensabili anche per la conquista della Regione». E’ il vicecoordinatore regionale di Forza Italia Gianpiero Zinzi a distendere i toni e, nel contempo, ad accelerare la discussione sul futuro dell’ente. «Partendo da questo presupposto il candidato presidente non può non essere di Forza Italia – ha sottolineato Zinzi – Lasciare ...segue